Eccomi


Eccomi,
era un po’ che non scrivevo e a dire la verita’ volevo cancellare il blog,
un po’ perche’ ho poco tempo per scrivere cose serie,(anche perche di cose serie nella mia vita non ne ho mai scritte…almeno per cio’ che percepisco quando le rileggo)
non e’ facile avere sempre da scrivere almeno per me’ e’ cosi’.
Intendo dire che in un blog uno scrive cio’ che gli viene spontaneo,
mi sembra la cosa piu’ giusta da fare, e io infatti e’ un po’ di tempo che sono totalmente assente dal blog propio per questi motivi! Ora mi e’ venuta voglia di scrivere due righe perche’ ne sentivo la necessita’!
Da quando non scrivo piu’ mi sono successe molte cose ,
ma va bene la vita continua se sto scrivendo significa che il mio momento out e’ finito.
E nei momenti out (cio’e’ quando sono giu’) non scrivo assolutamente non solo sul blog o in chat o forum e nello stesso tempo mi chiudo e di conseguenza non sono piu’ presente nelle mie giornate,
divento poco, solo un pochino apatico;) ma credo che questo non succeda solo a me!
Ci sono molti modi per spronarsi poi dipende cio’ che ti sta capitando,
puo’ essere un semplice momento in cui vedi tutto nero solo perche’ il lavoro non va, esci poco non incontri amici insomma se vedi nero e’ perche lo vuoi tu’.
E diverso invece quando succedono delle cose a te’indirettamente, problemi alle persone a cui siamo legati sia in famiglia o fuori e ne subiamo gli effetti allora la cosa e’ piu’ complicata e non e’ semplice continuare senza avere un minimo di cambiamento a livello personale.
Sono una persona molto sensibile ed e’ facile che cambi umore da un momento all’altro,
va be’ lasciamo perdere i miei intrecci psicologici.
Questa e’ la classica mattina d’autunno qua dalle mie parti,
cielo grigio la gente si inizia a coprire, i locali si riempono gia’ alla sera presto,
mi piace l’autunno strano e’!Di solito l’autunno porta un po’ di malinconia un po’ per i colori l’aria,
qui dalle mie parti nei mesi di Settembre e Ottobre la citta e’ invasa dalle “bigonce” direte voi ” e che cosa sono le bigonce” be, le bigonce sono quei trattori che portano l’uva,
qui e’ periodo di vendemmia e l’economia si basa molto sulla produzione dei vini dal pinot alla barbera e si sente il profumo del mosto quando si va in periferia,
non che sia una grande citta la mia, ma quando esci e inizi a vedere campi e meno case per noi e’ periferia e bastano pochi minuti per arrivarci,
quello che non succede nel centro di grandi citta!
Io ho un buon rapporto con la mia citta’ e i suoi periodi, profumi, colori e tutto quello che mi comunica, e spesso quando la stagione cambia non e’ solo un fatto di temperatura ma di tanti fattori che ti fanno percepire molte cose, va be’ vi lascio e se avete letto vi ringrazio,
sono state due righe di libero sfogo niente di piu’….ciao e grazie🙂

~ di maxfjster su 14 ottobre 2006.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: