Copyright “VS” P2P

Oggi a Milano, si e’ svolta una manifestazione che secondo me’ puo’ essere un bene o un male!
Si perche’ in ballo ci sono circa il 70% dei navigatori, una massa che vuole liberarsi dalla legge sui diritti d’autore.
Io sinceramente, non saprei da che parte stare anche se ammetto di aver infranto questa legge parecchie volte con programmi p2p, ed aver scaricato brani o film protetti dal copyright la legge sui diritti d’autore (che varia con quella dell’18 agosto 2000 n. 248 – Nuove norme di tutela del diritto d’autore). La legge varia solo di poco, ma la sostanza e’ la stessa, solo che col diffondersi di mezzi di mediazione come internet, ora e’ piu’ acessibile arrivare ad impossessarsi di brani, lp, libri, film,testi, qualsiasi cosa che sia coperta da suddetta legge. Dico che non saprei da che parte stare semplicemente perche’ non sono un autore, cantante, produttore e dunque non saprei come comportarmi se dovessi vedere un film, da me prodotto nelle mani di distribuzioni legali(se la legge dovesse modificarsi e dunque limitare la copertura dei diritti d’autore), o inlegali che diffondono queste opere, film, o cd come internet. Mi limito a parlare di musica, film o libri, perche’ e’ la realta’ a cui sono maggiormente a contatto e dunque so’ come e’ facile al giorno d’oggi poter infrangere determinate leggi. Alcuni programmi come il p2p (programmi di File-sharing, che vengono utilizzati direttamente o indirettamente per trasferire file da un computer ad un altro su Internet, o su reti aziendali Intranet ha permesso la condivisione e dato origine al modello peer-to-peer. I programmi a sua volta annunciano in monteplici occasioni che l’appropiazione di file legati dalla legge di copyright, non devono in nessun modo essere copiati o diffusi, ma naturalmente sappiamo bene che non e’ sempre cosi’.Io personalmente sono anni che usu emule, ma ce ne sono altri come gnutella, Napster, EDonkey, Winmx, e molti altri ancora.
Tornando alla manifestazione che si e’ svolta regolarmente, e’ stata organizzata dalla Associazione Scambio Etico che ha ribadito che ormai lo scambio via WEB (World Wide Web) e’ praticato dalla maggior parte delle persone che tutti i giorni si connettono ad internet, e che la legge sulla copyrght, va modificata perche’ ormai obsoleta.
Alla manifestazione erano presenti, rappresentanti dei piu’ diffusi siti italiani, e non solo.

~ di maxfjster su 10 dicembre 2006.

2 Risposte to “Copyright “VS” P2P”

  1. Ciao, passa da me a sentir la mia musica e dimmi che ti pare…

  2. Lo farei volentieri ma devo trovare il tempo per ripristinare l’audio, in seguito alla rottura dell’HD principale. -)

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: