News Corporation,Viacom, e altri, aprono la gara contro Google e Youtube.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Questa poi.
Un arma contro Youtube,( il sito che da ottobre e’ in mano a Google per la somma di1,65 miliardi di dollari) e’ quanto scritto dall’ansa e il New York Times. In pratica si vuole mettere un indirizzo Internet, con l’intento di far confluire parte delle rispettive produzioni e i video amatoriali degli utenti iscritti, ad altra fonte non ancora emersa.
In tutto questo ci sono di mezzo molti nomi noti dei midia, come News Corporation, Nbc, Viacom,Cbs e alti meno noti. L’accordo aggiunge il New York Times potrebbe essere preso nella settimana. Il tutto per recuperare tutti i dollari persi, e poter accaparrasi milioni di utenti che ormai sono indirizzati a Google. Certo che son forti sti Americani, prima si vantano di un giocattolo e poi ne vogliono tutti uno e piangono miseria! Ma cavolo, Google e in seguito Youtube, hanno creduto e puntato tutte le loro risorse nel mondo del web parecchi anni fa’! E tutto questo quando ancora google non era conosciuta e non era certo la home page di nessuno. Pochi se non i primi ad utilizzare il web, (e son contento per l’oro e per il servizio che offrono) conoscevano Google. All’epoca hanno puntato sul web, e loro hanno azzeccato tutto, ed ecco i risultati in tutti questi anni, al top con motori di ricerca aggiornati giorno per giorno e con miliardi di dati,traduzioni in piu’ di 40 lingue, blog, client di posta come gmail, hompage personaluizzata, dati che anche dottori e professionisti usano per le loro ricerche piu’ aproffondite, sponsor dei piu’ illustri, anche a scopo umanitario, video, guide, software di tutti i tipi compresi quelli per gps, e tutto il resto. E allora dopo il successo che Google e il suo neo acquisto Youtube, che da solo ha in America registra milioni di visitatori e utenti quotidiani, qualcuno si sveglia e vuol rifarsi di cio’ che a perso, solo perche’ non ha colto l’occasione (come sapete all’epoca non era visto come occasione ma solo come un mezzo di comunicazione che poteva o no funzionare) in quanto non credeva sicuramente nel boom del web, e nella rivoluzione comunicativa che cresce sempre piu’, in tutti i settori,un database che contiene dati che si aggiornano in continuazione, con filtraggi che rilevano i dati e li controllano prima di pubblicarli e parlo solo del motore di ricerca. E allora visto che di mezzo ci sono i nomi piu’ illustri dei midia, ecco che invece di far qualcosa di personale, si tenta di sviare gli utenti direttamente con un indirizzo web, comodo cosi! Ma non credo che sara’ cosi’ facile, ormai Google Youtube,sono i punti di riferimento per ricerche dati, non so come possano scavalcare anche tutti gli altri siti che sono in coda come Yahoo, Time Warner Network, MSN-Microsoft,eBayAbout/Primedia,Terra Lycos

~ di maxfjster su 19 dicembre 2006.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: