Bus si ribalta, feriti e morti tracce di cannabis sull’autista.

Se ti vuoi fare le canne pensa a cosa puoi andare incontro (e non solo a livello psicofisico) rifletti, perche’ chi ha detto che solo i giovani causano danni a se stessi.

Mi chiedo io come possa fare un autista, che trasposrta bambini, una scuola al completo,
fare uso di sostanze stupefacenti.
Io sono per la legalizazzione ma gia’ da un po’ sono iniziati dei seri dubbi, sono daccordo se la persona in causa non ha responsabilita’ come queste (ma come misurarle, a quel punto diventa quasi una scusante).
Quanti autisti che bevono fumano e non succede mai nulla, poi arriva il danno ed ecco la strage per l’assunzione di cannabis.
La legge va rivista, e sopratutto va adeguata a seconda di che lavoro si svolge (ma anche questa e’ utopia, troppo complicato)
Posso capire se a fumare sia un ragazzino che non ha nessuna responsabilita’, fatta la sua esperienza che intanto la trova comunque, ma va fatta una campagna adeguata facendo riferimento a fatti come questi, affinche si renda conto a cosa va’ incontro, ma a 20 anni cosa puo’ mai capire, me ne sto rendendo conto solo ora io.
Ma direte voi questo non giustifica nulla, la cannabis va vietata.
Dopo questi fatti mi sto ricredendo, e sono dell’idea che forse solo in olanda dove l’assunzione viene fatta solo nei coffie shop, certe leggi possonoi funzionare, ma giorno per giorno col passare della mia eta’ mi accorgo che alcool e cannabis (lasciamo perdere le altre droghe al quale sono letteralmente contro) vanno affrontate per quello che sono.
Non e’ possibile stabilire se usarle e come. Poi arrivano quelli per la legalizazzione al quale sono stato sempre favorevole e mi chiedo: E tutto questo come lo giustificate!
Piano piano mi sto ricredendo, finche’ se ne fa’ un abuso, la legge contro ogni droga va rivista.
Le statistiche non portano a nulla, basta un morto a far rendere le statistiche dei semplici parametri senza crediti
e importanza.

Dall’ansa

TORINO – L’ ombra della cannabis si allunga sulla tragedia di Stroppiana, il paesino dai cui erano partiti per la gita scolastica i 41 bimbi delle elementari poi coinvolti ieri nell’ incidente stradale sulla bretella autostradale Casale Santhià, col bilancio di due morti e di altri 20 feriti. L’ autista del pullman che si è ribaltato, Michele Tizzani, 32 anni, di Lamporo (Vercelli), è stato arrestato e si trova piantonato all’ospedale di Casale Monferrato, dove e’ ricoverato per una frattura. La polizia stradale lo ha fatto sottoporre a esami del sangue da cui è emersa la presenza di tracce di cannabis.

La notizia ha reso ancora più lacerante il dolore delle famiglie dei piccoli e il sindaco di Stroppiana, Vittorino Piazza, ha sintetizzato lo stato d’ animo del paese con queste parole: “”Prima pensavo fosse una tragedia, ma se verrà confermato quanto si dice a proposito dell’uso di cannabis da parte dell’autista, non sarà più soltanto questo. Non ci sono commenti da fare, se li facessi andrei oltre il seminato”. Per oggi pomeriggio è convocata una riunione straordinaria della giunta comunale. L’assessore alle Politiche Giovanili, Maria Grazia Ennas, ipotizza una possibile costituzione di parte civile. Intanto, stamani un peluche, un orsetto bianco, è stato messo sul banco di Michael Vigna, il bimbo di sei anni deceduto nell’ incidente.

E’ morto Francesco Barbonaglia, 7 anni, ricoverato in gravissime condizioni ieri sera al regina Margherita di Torino. La famiglia ha deciso la donazione degli organi. Del piccolo Francesco saranno donati cuore, fegato e polmoni, non gli occhi perché potrebbero essere stati danneggiati dal grave trauma cranico che ha portato al decesso. I medici hanno già iniziato la fase preliminare, che durerà sei ore, agli interventi di espianto. Lo hanno comunicato il direttore sanitario dell’ospedale infantile di Torino, Regina Margherita, Ettore Rossi e la direttrice generale Marinella D’Innocenzo.

~ di maxfjster su 10 maggio 2007.

7 Risposte to “Bus si ribalta, feriti e morti tracce di cannabis sull’autista.”

  1. Aldilà dell’immenso dispiacere per la morte di alcuni bambini, come sempre accade credo che la “fretta” di colpevolizzare qualcuno per sgravarsi la coscienza sia bruttta consigliera.
    Qui non si tratta di criminalizzare o meno; se uno si fa un cannone e porta in giro 60 bambini è un coglione e non in senso elettorale!
    Però, io dico, aspettiamo; non vorrei che poi saltasse fuori che il poverino era da 3 giorni sul bus per i suoi 1200€ al mese o chissà che altro perchè li si aprirebbe un discorso infinito. Qui più che di droghe leggere o pesanti, di come e quando le ha assunte c’è semplicemente da considerare la mancanza totale si senno (se i fatti sono realmente andati così). Dire superficialità, davanti a due morti, mi sembra quasi un insulto.
    Ricordiamoci di Erba e aspettiamo a vedere cosa succederà.
    Io per il momento resto delle mie idee a prescindere dallo spiacevole episodio.
    Un abbraccio a te amico mio ed un caro pensiero alle due vite troncate.

  2. Ciao Chit,
    quando succedono certe cose, a volte sono troppo impulsivo.
    Ma non voglio fare altra critica sull’episodio.
    Resta il fatto che uno che si fa le canne e poi porta in giro delle persone e’ giustamente un coglione.
    Io non mi voglio rimangiare cio’ che ho detto, ma un dubbio mi e’ venuto? Un altro se! Le tracce di cannabis rimangono nel sangue anche 5 giorni.
    Di se, ce ne sarebbero a valanga!
    Un saluto.

  3. Più di 5 giorni, molto di più Max mio!
    Comunque, ribadisco; qui sbagliato o perlomeno riduttivo parlare di droghe e molto più corretto parlare di ASSOLUTA MANCANZA DI BUONSENSO…ahinoi…

  4. Maggior ragione Chit.
    Come diceva una pubblicita’…meditate gente, meditate!

  5. Ho fatto anch’io un post a tema (meglio tardi che mai) in cui t’ho linkato😉

    Buona giornata

  6. Grazie Chit,
    rileggendo il post mi sono accorto di come ho scritto d’istinto e senza ragionare.

  7. […] del giorno da una settimana. Ho già letto post sul tema nei blog dei miei amici Gloria e Max (e forse altri che ora non ricordo) e lì, come qui, ribadisco il mio concetto: BASTA con questa […]

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: